Renzi-Calenda, chi sar nella lista unica? Ai negoziati l’ex braccio destro di Verdini

Ventinove caselle da riempire: 15 a Italia Viva e 14 ad Azione. Non stupisce che una battaglia complicata come quella tra gli emissari di Matteo Renzi e Carlo Calenda possa finire con una spartizione equa. Almeno dal punto di vista dei numeri: a dispetto di quanto annunciato nelle scorse ore, infatti, la met dei candidati saranno di un partito, l’altra met dell’altro (che ne avr una in meno considerato il fatto che il totale dispari). Il tira e molla fra titani delle liste va avanti sul come e il dove, dato che notoriamente le gare nei collegi saranno pi che complicate per il centro nascente. Nessuno pu sperare di vincere nel collegio. Ma i buoni risultati, l, contribuiscono a far pesare di pi il listone e distribuire i posti nel listino del proporzionale…, avvertono i ben informati che partecipano al tavolo. Chiedendo ovviamente di non esser citati. Dunque i nomi toscani, una lista da cui — stando alle stime — potrebbero raggiungere il Parlamento solo 3 o 4 candidati da questa regione. Per Azione sono in lizza il vice presidente di Confindustria Franco Baccani e dell’ex senatrice pistoiese di Forza Italia (passata con Calenda a febbraio) Barbara Masini, dell’assessore empolese Antonio Pellegrini, della coordinatrice metropolitana di Firenze Milena Brath…