Renato Zero, quella frase non inascoltata: “Amare e non perdersi”

Il grande artista capitolino torna a far parlare di sè. Renato Zero riaccende il cuore dei fan con un messaggio splendido che non passa assolutamente inascoltato.

Renato Zero (Instagram)

Il suo arrivo sulla scena artistica italiana ha scombussolato tutti i fragili equilibri che fin ad allora erano rimasti in piedi. Trasgressivo ed istrionico, ha anticipato tempi e mode che sarebbero esplose ben più tardi, lanciando quello stile androgino che molti artisti hanno in seguito usato.

Parlamo naturalmente di Renato Zero, romano classe 1950, che del trasformismo e dell’ambiguità ha fatto per lungo tempo il suo cavallo di battaglia. Dotato di notevole autoironia, il suo nome d’arte si deve a un aneddoto relativo agli inizi della carriera: “Continuavano a dirmi ‘sei uno zero’ e alla fine ho deciso di usarlo in scena” ha dichiarato qualche tempo fa.

La notorietà arriva per lui negli anni Settanta, magnifico interprete della corrente glam rock all’epoca poco conosciuta nel nostro Paese. Un look che fa sbraitare i benpensanti, inorriditi da quel ragazzone smilzo inguainato in tutine aderenti e truccato pesantemente. Tutta una sua idea, che agli inizi si cuce da solo gli abiti e…