recupera terreno la Juventus- Corriere.it

Vira leggermente in negativo Piazza Affari. Il Ftse Mib che segna un -0,17% a 25.774 punti. Lo spread tra Btp e Bund naviga sui 183 punti con il rendimento del decennale italiano che cala al 3,96%. Le Borse europee calano dopo un avvio promettente in scia all’Asia e alle scommesse su una Fed più morbida sui tassi. Parigi cede lo 0,03%, Francoforte lo 0,31%, Madrid lo 0,32%, Londra lo 0,39%. Grande attenzione alle banche centrali con una Bce attesa essere più aggressiva, specie dopo la crescita dell’indice Pmi dell’Eurozona, diffuso oggi. L’indice d’area del Vecchio Continente, lo stoxx 600, è piatto con i titoli dell’energia sotto vendita mentre prosegue la flessione del gas con gli stoccaggi elevati. Ad Amsterdam i Ttf cedono il 10% a 59 euro.

I titoli

A Milano tra i titoli in rialzo troviamo Prysmian (+1,1%), St (+1,1%) e Tim (+1,6%). Si sgonfia Saipem che gira a -0,9%. Negative nell’energia anche Snam (-0,57%) ed Eni (-0,88%). La Juve segna un +1,09%. Si mette in luce anche Iveco, in rialzo di oltre un punto. A dare la spinta al titolo l’accordo siglato da Idv, il marchio di Iveco Group specializzato nei mezzi per la difesa e la protezione civile, per acquisire una partecipazione di controllo in Mira Ugv, la divisione veicoli terrestri senza…