Grip, recensione PS4
Grip, recensione PS4
Corse a folle velocità

Grip, recensione PS4

Quando si iniziava a sentire la mancanza di un racing game con componente "combat" ecco che i ragazzi di Wired Production si fanno avanti con un titolo davvero di pregio.



Grip

  • Data PAL: 06.11.18
  • Genere: corse
  • Disponibile su: PS4 Xbox One Nintendo Switch PC
  • Produttore: Wired Production
  • Sviluppatore: Caged Element Inc.

Era da anni che si sentiva una certa mancanza nel catalogo videoludico mondiale…ed ecco che, quando tale mancanza diventa insostenibile, arriva come un fulmine a ciel sereno un prodotto inaspettato come Grip.

Partito come progetto crowdfunding, il titolo non avrebbe mai visto luce se non fosse stato preso e portato a termine da Wired Production…e aggiungiamo un “per fortuna!!!”

Seguito spirituale di Rollcage ( combat race anni '90 - NdR -.) il gioco ci fionda con prepotenza su circuiti ed arene a velocità folli, così folli che il movimento istintivo di spostarsi con la testa durante le curve è riapparso come per magia.


Contenuti al kilometro

Il gioco parte con un tutorial che ci spiega le basi delle corse che andremo ad affrontare oltre che con una tranquilla - si fa per dire - modalità storia , o ancora con battaglie online all’ultimo copertone.

L’impatto è subito devastante: l’effetto velocità è da urlo e ci ritroveremo, un po’ come accade in Sonic, a correre a testa in giù o di lato sui muri, con la differenza che in questo caso ci troviamo a bordo di mini hummer. L’effetto è sconvolgente.

C’è da dire che finché non non si inizia a padroneggiare pienamente il sistema di guida, è facile rirovarsi a vagare per i vari circuiti senza capire esattamente dove ci si trova. Durante le gare, esattamente in stile combat racer, è possibile accedere, semplicemente passando su delle sfere verdi, a due diversi tipi di boost i quali potranno essere di supporto o di attacco. Sfruttando i suddetti potenziamenti è possibile cercare di far finire in ultima posizione - o addirittura distruggere - gli avversari.



Online è più bello

Altro fiore all’occhiello della produzione è la mole di contenuti: davvero notevole se si considera il ridotto budget del titolo (non esattamente da “tripla A”…ma sicuramente all’altezza della situazione). Abbiamo a nostra disposizione varie modalità tra cui scegliere: Campagna, Giocatore Singolo, Online ad anche lo split screen.

Nella Campagna potremo affrontare diverse modalità di corsa scalando così i vari livelli a disposizione, i quali sono circa una dozzina, suddivisi a loro volta in svariate gare una diversa dall’altra. Ad esempio ci potremo trovare in una gara di corsa semplice, dove l’unico obiettivo è correre per arrivare primi - stile Gran Turismo per intenderci - oppure una gara dove rimanere in testa alla corsa sarà essenziale per non esplodere. Grip ne ha per tutti i gusti.

Ogni gara che affronteremo ci permetterà di salire di livello tramite punti esperienza, che a loro volta ci permetteranno in maniera automatica di sbloccare varie personalizzazioni utili alla nostra vettura.

Il comparto online è il vero fulcro di Grip e, se le modalità Campagna o Giocatore Singolo gettano le basi e ci insegnano le varie modalità di gioco oltre che lo stile di guida da applicare ad ognuna di esse, l’online ci da la possibilità di mettere in pratica tutto ciò che abbiamo imparato dandoci così modo di applicare la nostra “tamarragine” contro agguerriti avversari umani.

Le modalità sono molte e non si possono non menzionare le classiche corse oltre ad altre molto divertenti in arena come ad esempio Ruba il Bottino. In quest’ultima si dovrà entrare all’interno della base avversaria per rubare, appunto, il malloppo e portarlo nella nostra area. Altra modalità interessante è quella denominata Bomba a Tempo, nella quale dovremo cercare di non saltare in aria e nel contempo cercare di far esplodere gli avversari.

In Grip c’è davvero tanta carne al fuoco, e noi siamo davvero entusiasti di aver potuto giocare a questo ottimo prodotto sviluppato dai ragazzi di Wired Production.


Commento Finale

Grip è un fulmine a ciel sereno, si tratta di uno di quei giochi che non ci si aspetta ma che si desidera ardentemente. Un combat race di quelli spietati come una volta, quelli di cui oggi sentiamo la nostalgia ma che, grazie a questo titolo, possiamo vivere e goderne appieno.

Graficamente sporco al punto giusto e con una buona fluidità, Grip entra di diritto tra i giochi da provare a tutti costi.  Segnaliamo che il gioco è disponibile anche per l'utenza Microsoft senza costi aggiuntivi per chi possiede il Game Pass nonchè per Nintendo Switch e PC tramite piattaforma Steam. Non ci possono essere scuse per non mettere mano al pad e sfrecciare alla massima velocità.

Voto Globale
88
Acquistalo


Commenti

blog comments powered by Disqus