Bomba Star: Torneo, recensione PS4
Bomba Star: Torneo, recensione PS4
Esplosioni a volontà

Bomba Star: Torneo, recensione PS4

E’ disponibile per tutte le piattaforme un gioco dal potenziale davvero esplosivo. Un gioco che riporta alla mente una certa popolarissima e storica serie.



Bomba Star: Torneo Scheda

Bomba Star: Torneo Scheda
  • Data PAL: 28.02.19
  • Genere: azione sport strategia
  • Giocatori: 1-32
  • PEGI: 7
  • Disponibile su: PS4 Xbox One Nintendo Switch PC
  • Produttore: Victory Lap Games
  • Sviluppatore: Victory Lap Games

Chi non ricorda Bomberman? Il simpatico gioco in cui si poteva dare sfogo alle proprie quotidiane frustrazioni lanciando bombe in faccia ad altri giocatori? La storica serie ideata e sviluppata da Hudson Soft. e che vide il proprio primo Natale nel cretaceo videoludico (1983 -NdR-) ha col tempo subito molteplici tentativi di cloni che, per la verità, si sono rivelati dei semplici copia-incolla.

E’ il turno di Victory Lap Games di proporre la propria versione del celeberrimo brand, intitolato Bomba Star! Torneo (titolo originale: Blast Zone! Tournament - NdR) . Saranno riusciti i programmatori a distanziarsi abbastanza da trovare una propria identità in questo mondo fatto di vigliaccate al sapor di tritolo? Scopriamolo assieme analizzando questa versione per Playstation 4 ricordando che il titolo è disponibile anche per PC via piattaforma Steam, Xbox One e Nintendo Switch.


Bomba Star: Torneo, recensione PS4

Formula che funziona non si cambia

Diciamolo subito: no. Sarebbe scorretto scrivere migliaia di caratteri con la pretesa di spiegare la formula di gioco di questo ennesimo clone di Bomberman. Da decenni tutti sanno come si sviluppa il gioco e, anche in questa nuova veste, il titolo non riesce ad offrire nulla di più di quanto già proposto in precedenza da Hudson Soft. o chiunque altro sviluppatore indipendente. I potenziamenti sono pressoché gli stessi stra-abusati in passato: non manca nulla.

Un gruppo di pazzi bombaroli corrono come matti per l’arena di gioco piazzando e lanciando - alle volte calciando - la solita iconica sfera esplosiva cercando di eliminare gli avversari sfruttando vari tipi di ostacoli che permettono strategie d’attacco al limite del sadico e dell’illegale.

Si può dire che in questa versione vi è un certo richiamo all’eSport visti i punteggi a tabellone e la possibilità di trovare fino a 32 giocatori nella stessa arena di gioco - ovviamente ampliata di non poco - nelle partite on line, mentre nelle partite in locale ci troviamo al molto più canonico numero di 4 sfidanti al massimo.

Vi è presente una modalità giocatore singolo che risulta essere un tutorial estremamente prolisso prima di iniziare con sfide vere e proprie, modalità che arriva a contare fino a 240 sfide che difficilmente qualcuno, però, completerà. Nelle modalità on line è possibile, come detto, arrivare a 32 giocatori e aggiungere o meno vari handicap, ma anche qui la fantasia non la fa da padrone e, anzi, il risultato a schermo è di caos totale. Troppo spesso ci si trova a muovere lo stick e piazzare bombe per poi rendersi conto che il fatto che l’avatar non risponde bene ai comandi dipende dalla propria inconscia dipartita. Risulta molto difficile parlare di tattica in un quadro così caotico d’azione.

Unico vero spunto è la possibilità quasi illimitata di customizzazione del nostro personaggio ma, anche qui, non è sufficiente a mantenere alto l’entusiasmo verso questo Bomba Star: Torneo.



Bomba Star: Torneo, recensione PS4

Pulizia si, stile...da rivedere

Dal lato tecnico Bomba Star: Torneo presenta una buona pulizia generale con ottimi particellari e un buon uso delle texture, soprattutto quelle delle varie arene. I personaggi sono ampiamente customizzabili ma hanno poco carattere e non riescono a fare breccia in alcun modo nel cuore del giocatore risultando piatti sotto ogni punto di vista.Il design delle suddette arene è buono ma, d’altronde viene preso di peso da un’esperienza maturata nei decenni da altri.

I comandi sono molto reattivi e mappati bene, certo anche qui va tenuto conto del fatto che è tutto derivato da configurazioni ormai consolidate nel tempo su più e più piattaforme, ma in ogni caso nulla da eccepire.

Il comparto sonoro, ben campionato, riporta musiche che non rimangono certo nel cuore ma che in generale riescono a dare il giusto “mood” competitivo. Peccato per il parlato in italiano che, se da una parte ricorda un po’ gli arcade anni ‘90, dall’altra risulta eccessivamente “sintetico” e galvanizzato per i giorni nostri.


Commento Finale

Bomba Star: Torneo vuole essere una specie di evoluzione “sportiva” del brand di Bomberman, ma pecca in una mancanza totale di vera personalità. A partire da quello che è un gameplay rodato ormai da decenni e a cui non è stato aggiunto nulla di realmente significativo se non un comparto on line a 32 giocatori che, di contro, riesce a donare solo confusione alla vista del giocatore.

Personaggi dalla grande customizzazione nascondono spesso una totale assenza di personalità e in questo titolo ne abbiamo un chiaro esempio. Per chi è un amante sfegatato dei vari Bomberman può risultare una buon (semi) diversivo, per tutti gli altri solo un clone con poca personalità.

Voto Globale
60
Acquistalo


Commenti

blog comments powered by Disqus