Re Carlo sceglie la corona Tudor, primo cambio dopo Elisabetta- Corriere.it

di Enrica Roddolo

Sul monogramma del sovrano anzich la corona di St Edward come aveva voluto la madre, c’ la corona di Enrico VIII. Come su quello di Giorgio VI e Giorgio V

La corona Tudor per il Cypher, ovvero lo stemma reale di Carlo III che da oggi in poi contrassegner ogni atto ufficiale del nuovo sovrano. Era la prima scelta da fare visto che in tutti i luoghi del regno legati alla corona britannica (a partire dalla Torre di Londra dove appunto i gioielli reali riposano in attesa dell’incoronazione e dei momenti ufficiali nell’agenda del sovrano) gi da giorni si stanno rimuovendo le “vecchie” insegne. Quelle di Elisabetta II con quel monogramma EIIR divenuto celebre nei 70 anni di regno della sovrana dei record.

E, con mossa a sorpresa, Carlo ha scelto di sormontare la sua iniziale C e la R per il ruolo regale, con la corona Tudor risalente al tempo di Enrico VIII. Mentre Elisabetta II aveva rotto con la tradizione prediligendo quella di St Edward, ovvero la corona utilizzata nel rito dell’incoronazione con la Stone of Scone nella millenaria abbazia di Westminster.

Una scelta, quella della corona Tudor, che riporta al monogramma di re Giorgio VI nonno di Carlo, E a re Giorgio V, bisnonno dell’attuale sovrano britannico. E che accompagner ogni…