Ranocchia-Monza, rescissione contratto. Infortunio troppo lungo- Corriere.it

di Salvatore Riggio

Dopo soli tre mesi, l’ex Inter lascia. Si era trotto il perone alla seconda giornata. Ora potrebbe chiudere col calcio

durata soltanto tre mesi l’avventura al Monza di Andrea Ranocchia, ex capitano ed ex difensore dell’Inter: gi tutto finito. L’annuncio, a sorpresa, stato dato dal club, che arriva dalla vittoria (la prima in A) contro la Juventus (1-0, domenica 18 settembre), sul proprio sito ufficiale: AC Monza comunica che Andrea Ranocchia e il Club hanno risolto consensualmente il contratto in data odierna. AC Monza ringrazia Andrea per questi mesi trascorsi insieme e gli augura il meglio per il futuro, si legge. L’ex nerazzurro sbarcato questa estate al Monza di Giovanni Stroppa, poi esonerato e al suo posto c’ ora Raffaele Palladino, a parametro zero. Sembrava per i brianzoli un acquisto importante, di spessore.

Un giocatore d’esperienza che potesse aiutare la squadra e il tecnico nello spogliatoio. La stagione del Monza, poi, non partita benissimo con cinque sconfitte di fila, il pari col Lecce, il cambio di allenatore e il successo con la Juventus. Ma senza Ranocchia che, nel frattempo, il 21 agosto nella partita persa per 4-0 al Diego Armando Maradona con il Napoli si procurato la frattura composta del perone della gamba…