Quirinale, Conte teme i franchi tiratori. Appello al M5s: restiamo uniti

Fa appello all’unità, Giuseppe Conte. L’assemblea congiunta di deputati e senatori del M5s non traccia una rotta verso il Quirinale, ma serve all’ex premier per cercare di tenere tutto unito. Impresa ardua. Da questa grande assemblea di condominio alla fine esce fuori un coro polifonico. La voglia di Mattarella bis viene ribadita dai senatori, il no al Cav. un po’ da tutti, Danilo Toninelli  torna a chiedere le quirinarie sul web, ma per rieleggere il capo dello stato. Espediente già lanciato dagli ex grillini che addirittura hanno una rosa di tredici nomi (da Agamben a Zagrebelsky). I big del M5s pesano i silenzi. Luigi Di Maio è in missione in Francia con gli omologhi europei. Ha contezza del momento complicato. Conte di fatto chiede la fiducia ai parlamentari per trattare.  

Abbonati per continuare a leggere

Sei già abbonato? Resta informato ovunque ti trovi grazie alla nostra offerta digitale

Le inchieste, gli editoriali, le newsletter. I grandi temi di attualità sui dispositivi che preferisci, approfondimenti quotidiani dall’Italia e dal Mondo

Il foglio web a € 8,00 per un mese Scopri tutte le soluzioni
OPPURE