«Qui o si fa l’Italia o si muore. Non dobbiamo temere scelte impopolari»- Corriere.it

di Claudio Bozza

La premier alla convention di Fratelli d’Italia in vista delle Regionali in Lombardia: «La coalizione è unita e compatta al fianco di Fontana: il risultato sarà molto importante»

«La nostra avventura è appena cominciata. Abbiamo davanti a noi un orizzonte lungo, di 5 anni grazie al mandato popolare: è una occasione che non va persa». Giorgia Meloni esordisce così, in videocollegamento con Milano, durante la convention di Fratelli d’Italia in vista delle elezioni regionali in Lombardia. Poi la premier cita Garibaldi: «Qui o si fa l’Italia o si muore. Non dobbiamo temere scelte impopolari».

Riguardo la sfida per alle Regionali del 12 e 13 febbraio, Meloni ringrazia Attilio Fontana, «perché non sono stati anni facili. La coalizione è unita e compatta» attorno a lui: «Il risultato in Lombardia è molto importante».

Poi, sul fronte economico, aggiunge la premier: «Lo spread è a 182, la Borsa è andata più che bene, la differenza la fa la serietà, la determinazione di questo governo che non ha padroni e non dobbiamo dire grazie a nessuno, rispondiamo solo al popolo italiano, senza compromessi necessari, senza lentezza con velocità, con una visione di fondo. la nostra priorità è la crescita».


La leader di Fratelli…