Quattro donne contro Ghislaine Maxwell, l’ombra di Epstein sul processo- Corriere.it

di Giuseppe Sarcina

La complice del finanziere in tribunale accusata dalle sue presunte vittime

DAL NOSTRO CORRISPONDENTE
WASHINGTON

Ghislaine Maxwell va a processo. E con lei una delle vicende più torbide degli ultimi anni. Una storia di abusi sessuali, di festini, di orge, di favori, di ricchezze ostentate, su cui galleggiano i nomi di due ex presidenti, Bill Clinton e Donald Trump; di Andrea d’Inghilterra, figlio della Regina Elisabetta; di uomini d’affari e professionisti noti come l’avvocato Alan Dershowitz.

Il fondatore di questo mondo era il finanziere Jeffrey Epstein, suicidatosi il 10 agosto 2019 nel carcere di Manhattan. Ma la manager di quei traffici è stata Ghislaine Maxwell, oggi 59 anni, accusata con sei capi di imputazione, a cominciare dal traffico di minori che da solo può costarle fino a 40 anni di prigione.

Secondo la procura di Manhattan Ghislaine «reclutava, plasmava e addestrava» le ragazze giovanissime da offrire a Jeffrey e ai suoi ospiti. L’impianto accusatorio si basa sulla testimonianza di diverse vittime, come quella di Virginia Giuffre, oggi 37 anni: «Ghislaine è la persona che abusava di me in modo sistematico. Era lei che mi aveva ingaggiata, spiegato che cosa dovessi fare, addestrata a diventare una schiava sessuale»….