quali sono, blindati, cannoni mobili e mortai pesanti- Corriere.it

di Maria Teresa Meli

Il ministro della Difesa Guerini illustrer al Copasir cosa prevede il terzo decreto per sostenere l’esercito ucraino. Ci sono anche cannoni che colpiscono a 20 km di distanza. Il M5S spinge per votare in Aula

Oggi Lorenzo Guerini illustrer al Copasir il terzo decreto per le armi all’Ucraina, firmato insieme a Luigi Di Maio e al titolare dell’Economia Daniele Franco. Le due volte precedenti il ministro della Difesa non ha avuto nessun problema nel Comitato parlamentare per la sicurezza della Repubblica e i tre esponenti del Movimento 5 stelle che ne fanno parte non hanno praticamente aperto bocca quando il ministro della Difesa elencava le forniture belliche inviate in quel paese. Anzi. La seconda volta la vicepresidente di quell’organismo, la M5S Federica Dieni, per evitare di entrare nel merito della discussione, se l’era cavata con una battuta: Noi ragazze siamo meno avvezze a parlare di armi.

Ma oggi le cose potrebbero cambiare, visto che Giuseppe Conte da qualche tempo ha deciso di alzare il tiro contro il governo e di chiedere conto a Mario Draghi dell’invio di armi all’Ucraina.
Questa volta il Movimento 5 stelle potrebbe impuntarsi e tentare di dare del filo da torcere al ministro della Difesa.
Sempre che i tre grillini del…