Qatargate, i magistrati belgi arrivati in Italia. Il confronto con la procura milanese- Corriere.it

di Giuseppe Guastella

Il giudice istruttore di Bruxelles Michel Claise e il procuratore federale Frderic Van Leeuws sono stati ricevuti dal procuratore della Repubblica di Milano Marcello Viola e dal procuratore aggiunto Fabio De Pasquale. Presente anche la guardia di Finanza

Sono appena arrivati alla Procura della Repubblica a Milano i magistrati belgi che si occupano dell’inchiesta sulle presunte influenze basate sulla corruzione nel Parlamento europeo da parte di un’organizzazione legata all’ex eurodeputato Antonio Panzeri. Il giudice istruttore di Bruxelles Michel Claise e il procuratore federale Frderic Van Leeuws sono stati ricevuti dal procuratore della Repubblica di Milano Marcello Viola e dal procuratore aggiunto Fabio De Pasquale, che segue le propaggini italiane dell’inchiesta belga. Con i due magistrati italiani ci sono anche gli uomini della Guardia di finanza che nelle scorse settimane hanno eseguito perquisizioni e sequestri di conti correnti agli indagati belgi e a persone a loro collegate.

I magistrati belgi sono a Milano per due motivi:il primo, acquisire una sterminata quantit di documenti che sono stati sequestrati dalla Guardia di finanza su loro richiesta espressa con un mandato europeo. Ci sono poi da fare le copie forensi dei cellulari…