Qatar 2022, gen. Bossa: “Forze Armate giocano in difesa ma portano in alto colori Italia”

Se gli Azzurri, non qualificati, non potranno scendere in campo in occasione dei mondiali in Qatar, saranno gli uomini e le donne delle Forze Armate a portare in alto i colori dell’Italia. “Giochiamo in difesa – commenta all’Adnkronos il generale Giuseppe Bossa con un gioco di parole – ma non ci fermiamo mai. Affinate le procedure per la protezione dello spazio aereo e marittimo, ultimati i controlli per prevenire l’eventuale minaccia chimica, biologica, radiologica e nucleare in cinque degli otto stadi che ospiteranno le partite della Fifa World Cup 2022, è tutto pronto ora per il fischio di inizio”. (
Le immagini
)

Comandante in patria della Brigata Sassari e, in Qatar, della Joint Task Force – Land nell’ambito dell’operazione ‘Orice’, il generale Bossa spiega come i nostri militari hanno lavorato e stanno lavorando per garantire la sicurezza dei mondiali di calcio al via oggi: “Le operazioni, condotte a supporto di assetti specialistici del ministero della Difesa qatariota per rafforzare ulteriormente i controlli effettuati dalle forze di polizia locali, hanno interessato inizialmente gli stadi Al Thumama e Ahmad Bin Ali. Poi è stata la volta dello stadio di Al Bayt, l’unico degli otto impianti ad essere stato progettato e costruito…