Proteste e scontri, da Genova a Palermo


CRONACA



Proteste e scontri, da Genova a Palermo


Non si placa l’ondata di proteste contro le misure anti-Covid. E anche stasera, come già accaduto nei giorni scorsi, si sono registrati disordini e scontri. Lancio di bottiglie, scoppio di petardi, accensione di fumogeni e cariche di alleggerimento da parte delle forze dell’ordine a Genova in piazza De Ferrari, dove alle 18 era stata organizzata una manifestazione, inizialmente pacifica, contro l’ultimo Dpcm.


Come riporta il Secolo XIX in 500 tra commercianti, studenti, partite Iva, ma anche esponenti della destra genovese e dei centri sociali, si sono radunati davanti al palazzo della Regione. La tensione è salita quando sono arrivati gli ultras di Sampdoria e Genoa. La prima parte della manifestazione si è svolta senza incidenti, con il sindaco Bucci che si è anche fermato a parlare con i manifestanti. Poi, con l’arrivo dei tifosi, attimi di tensione intorno alle 20.30. Gli ultras hanno infatti improvvisato un corteo, acceso fumogeni, lanciato un petardo verso un blindato della polizia e alcuni hanno colpito con pugni un’auto della polizia e lanciato bottiglie contro i poliziotti. “Se ci chiudi ci devi…