Profughi ucraini in Campania, la Protezione Civile: «Entro dieci giorni i primi contributi»

Mezzogiorno, 12 maggio 2022 – 08:21

L’appello della comunit rimasta senza fondi. La conferma anche dal consolato: i soldi arriveranno

di Claudio Mazzone

Dopo l’inchiesta pubblicata dal Corriere del Mezzogiorno sul sistema dell’accoglienza dei profughi ucraini in Campania e sui i ritardi dei pagamenti dei contributi che dovrebbero spettare a chi scappa dalla guerra, sono arrivati i chiarimenti del Consolato Generale dell’Ucraina a Napoli e le rassicurazioni della Protezione Civile. I fondi per l’accoglienza degli ucraini stanno arrivando – ha detto Italo Giulivo, direttore Generale della Protezione Civile della Regione Campania – Ci sono due misure che ha messo in atto la Protezione Civile Nazionale. La prima riguarda l’accoglienza diffusa, sono quei famosi 15 mila posti che devono essere forniti dalle strutture del terzo settore e dalla rete dell’associazionismo. Per questa linea di finanziamento – assicura Giulivo – sono state approvate da poco le graduatorie, adesso devono essere stipulate le convenzioni. Credo che nei prossimi 10 giorni potr gi partire l’erogazione dei contributi. Dunque i 33 euro al giorno, per vitto e alloggio di ogni profugo, previsti dal Governo con il Dpcm del 29 marzo 2022 per le strutture…