Prima i taiwanesi! Giorgia Meloni s’è fissata con Taipei

La leader di Fratelli d’Italia si fa intervistare dai media statali taiwanesi, promette sanzioni contro la Cina in caso d’invasione. Ma lo sa che a censurare Peppa Pig sono quelli dall’altro lato dello Stretto?

Se dovessimo cercare davvero una special relationship tra Giorgia Meloni e qualcun altro, fuori dai confini nazionali, altro che Ungheria: sarebbe quella con Taiwan. Erano anni, decenni, che una candidata alle elezioni italiana – diciamo pure più in generale, una figura politica italiana – non si faceva intervistare dai media taiwanesi. E invece no, eccola qui: la leader di Fratelli d’Italia, nei giorni scorsi, tra un comizio e l’altro ha fatto in tempo a rispondere per iscritto a una serie di domande che le erano arrivate dalla Central News Agency taiwanese, l’agenzia di stampa statale più importante dell’isola. A quanto risulta al Foglio, l’unica tra tutti i candidati alle politiche a rispondere. E il tema dell’intervista è tutt’altro che scontato: le relazioni internazionali, soprattutto quelle dell’Italia con la Repubblica popolare cinese, che rivendica Taiwan come proprio territorio e con cui minaccia costantemente di “riunificarsi”. Qualche settimana fa Meloni aveva pure pubblicato su Twitter una sua foto con il…