“Preparatevi al 2023. Quando e come scatta la guerra mondiale nucleare” – Libero Quotidiano

Dobbiamo prepararci al 2023. Dmitrij Suslov, direttore del Centro di studi europei e internazionali presso la Scuola superiore di Economia, uno dei più importanti istituti russi dove viene pensata la politica estera del Cremlino, afferma in una intervista a Il Corriere della Sera, che Vladimir Putin quando dichiara che è pronto “usare tutti i mezzi militari a disposizione”, allude anche alle armi nucleari tattiche ma “non come arma di prima istanza, né nel breve periodo. Da parte russa l’impiego delle bombe atomiche tattiche rimane un’arma di deterrenza. Il riferimento di Putin è uno strumento retorico per forzare l’Occidente a non aumentare, anzi a ridurre l’aiuto militare a Kiev e per dissuaderlo dall’entrare direttamente in guerra, per esempio spiegando truppe nelle regioni occidentali dell’Ucraina o altrove, specialmente quando l’aumento delle forze russe costringerà le forze ucraine a ritirarsi”.

 

 

In questo senso va letta la mobilitazione parziale annunciata dallo zar: “La Russia non può vincere questa guerra solo con un corpo di spedizione numericamente inferiore all’avversario: a Kharkiv parliamo di un rapporto di 1 a 8 a favore degli ucraini e questo ne…