Potenza, muore cadendo dal balcone la 30enne Dora Lagreca

Dora Lagreca aveva 30 anni, è morta nella notte tra venerdì e sabato a Potenza dopo essere caduta dal quarto piano dell’appartamento del fidanzato. Un volo di 12 metri che non le ha dato scampo. Le ferite riportate erano tanto gravi che i medici del pronto soccorso del San Carlo, nonostante i soccorsi siano stati tempestivi, non hanno potuto fare nulla per salvarla. È giallo su cosa sia successo. Il giovane non risulta essere indagato ed è stato lui a chiamare 118 e i carabinieri, quando, poco dopo le due di notte, si è registrato l’episodio.

È stato sentito a lungo dagli inquirenti, i quali, al termine di una giornata di accertamenti, rilievi e testimonianze – anche incrociate – non hanno iscritto nessuno sul registro degli indagati e battono ogni pista. Gli accertamenti continueranno nelle prossime ore e sarà fondamentale per cercare di ricostruire l’intero quadro, l’esame autoptico sul corpo di Dora Lagreca previsto tra domani e martedì nell’ospedale di Potenza dove la salma della giovane è in stato di sequestro.

Dora Lagreca, il fidanzato non è iscritto nel registro degli indagati

Si cercheranno di capire le cause del decesso, e se ci sono segni ulteriori oltre alle ferite riportate in seguito alla caduta sull’asfalto. Saranno…