«Possibile un approccio meno aggressivo»- Corriere.it

I tassi di riferimento nell’Eurozona sono ancora al di sotto del livello coerente con il raggiungimento del nostro obiettivo di inflazione nel medio termine. La necessit di continuare l’azione restrittiva quindi evidente, anche se le ragioni per attuare un approccio meno aggressivo stanno guadagnando terreno. Cos Ignazio Visco, Governatore della Banca d’Italia e membro del Consiglio direttivo della Bce che in una lectio magistalis d conto delle varie critiche mosse di recente alla tempistica della politica monetaria di Francoforte. Visco non e’ d’accordo con chi indica la presenza di livelli di equilibrio dei tassi sui quali la Bce dovrebbe tendere. Secondo Visco invece oggi non si pu fare altro che muoversi sulla base delle evidenze, su aspettative, costi del lavoro, margini di profitto e prezzi delle materie prime, che via via si renderanno disponibili, delle tendenze politiche ed economiche che si definiranno a livello internazionale, delle proiezioni e delle analisi di scenario da considerare sempre con prudenza ma essenziali per le decisioni.

Evitare il rallentamento dell’attivit produttiva

Decisioni che andranno prese nei prossimi mesi con la massima attenzione, ma senza formulare a priori sentieri pi o meno realistici lungo i quali procedere….