Pos, quanto costa? Quali commissioni? E cosa fa risparmiare?- Corriere.it

Commissioni che da zero non superano mai il 2%, una gamma di offerte figlia della concorrenza scatenatasi tra banche e piattaforme digitali. Un proliferare di apparecchi che – sorpresa – vede l’Italia sopravanzare altri Paesi europei. I dati esenziali che fotografano la sfera dei pagamenti elettronici sono questi. Dati che tornano utili dopo che la guerra del contante si ritagliata spazio nel dibattito politico. I fatti in breve: il governo Meloni annuncia di voler alzare il tetto per pagamenti cash a 5.000 euro, toglie le multe all’esercente che non usa il Pos e toglie anche l’obbligo di accettare pagamenti elettronici sotto i 60 euro. L’Unione Europea raddrizza le antenne temendo un allentamento nella lotta all’evasione fiscale (che una milestone del Pnrr), la Corte dei Conti invita a ripensare le nuove norme e Salvini ci mette del suo dichiarando che chi vuoi pagare il caff col bancomat un rompipalle.E infine oggi la premier Meloni, inaugurando la sua rubrica su Facebook ha annunciato che la soglia dei 60 euro potr essere abbassata.

I commercianti (non tutti) lamentano che l’installazione delle macchinette un aggravio di costi. Ma di quanto? Ecco alcune offerte pescate qua e l su internet sui siti che vendono e installano gli apparecchi. Il circuito…