Policlinico Palermo, entro febbraio un’area d’emergenza all’avanguardia Agenzia di stampa Italpress

PALERMO (ITALPRESS) – “L’obiettivo principale è quello di definire e iniziare, dopo tanto tempo, i lavori che riguardano l’area di emergenza e del blocco operatorio”. A dirlo in un’intervista all’Italpress è il neo commissario del Policlinico “Paolo Giaccone” di Palermo, Salvatore Iacolino. Insediatosi da poco più di un mese, il dirigente sta lavorando su alcune criticità che bisognava superare prima di avviare il vero proprio processo di riorganizzazione della struttura, partendo proprio dall’area di emergenza: “E’ un’attività che era ferma e che siamo riusciti a sbloccare – ha affermato Iacolino -. E’ una delle priorità che il governo regionale mi ha dato al momento della nomina. Abbiamo sbloccato i lavori, erano fermi per mancati pagamenti alle ditte sub-affidatarie. Abbiamo avviato tutte le procedure, si è ripreso a lavorare e confidiamo entro febbraio di consegnare alla comunità accademica, ma soprattutto agli operatori sanitari e alla comunità palermitana una struttura all’avanguardia, con una tac di ultimissima generazione”.
Tra le novità arrivate nei giorni scorsi, c’è quella relativa al milione di euro recuperato dalla Regione Siciliana per dare una sterzata alle liste d’attesa, spesso troppo lunghe: “Erano risorse…