Pogba e la mamma sotto scorta per l’estorsione: «Pistole puntate addosso»- Corriere.it

di Salvatore Riggio

Il fratello Mathias in carcere, ma dopo l’estorsione e il sequestro dello scorso marzo lo juventino Paul Pogba e la madre Yeo Moriba sono costretti a vivere sotto sorveglianza

Paul Pogba vive sotto scorta a Torino. E con lui anche la madre Yeo Moriba. A raccontare l’ennesima indiscrezione sulla vicenda riguardo il centrocampista della Juventus stato il quotidiano francese Le Parisien, che e spiega che il tutto a causa delle minacce e dei tentativi di estorsione da parte di ex amici d’infanzia che hanno portato in carcere Mathias, il fratello dell’ex Manchester United, e altre quattro persone.

Nel corso delle indagini Pogba ha rivelato che a partire dalla scorsa primavera ha versato ai suoi ricattatori 100mila euro, a fronte di una richiesta di 13 milioni di euro. Le Monde ha pubblicato la deposizione fatta dal francese agli inquirenti: Avevo paura. I due ragazzi mi hanno puntato le pistole addosso, il suo racconto sulla sera del 19 marzo 2022 (due giorni dopo una misteriosa rapina subita mentre era in casa con i figli) quando, in ritiro con la Nazionale, dopo aver trascorso la giornata con un amico di infanzia prima di tornare in albergo stato portato da altri conoscenti in un appartamento a Chanteloup-En-Brie, dove stato costretto a spegnere…