più gas dai giacimenti italiani- Corriere.it

Dall’autunno del 2020 la spesa delle famiglie per il gas naturale in regime di tutela salita del 250%, al netto dei costi di trasporto, degli oneri di sistema e delle tasse. I prezzi fotografati dall’autorit di settore (Arera) mostrano aumenti senza sosta da diciotto mesi, se si escludono le fluttuazioni recenti, al punto da creare un dilemma sempre pi urgente per il governo. possibile continuare a sussidiare parte degli aumenti in bolletta ogni trimestre, nella speranza che le quotazioni internazionali finalmente scendano? Oppure bisogna di anticipare gli eventi, immaginando che il prezzo del gas naturale per le famiglie e le imprese italiane non scenda prima del 2023?

Nessuna nuova trivellazione

Nasce da qui un progetto che per ora non oggetto di decisioni gi prese, ma attivamente allo studio. L’idea di fondo semplice e, sulla carta, relativamente poco controversa: esiste la possibilit di aumentare l’estrazione di gas dai giacimenti italiani, senza nuove trivellazioni, riducendo allo stesso tempo gli acquisti dall’estero in modo da mantenere costante il volume dei consumi. La sollecitazione parte dai settori dell’industria a maggiore consumo di energia — cemento, acciaio, ceramiche — ma in queste settimane viene presa seriamente in considerazione…