Piovella (Soi): “Una campagna nelle scuole per salute degli occhi”

“Oggi, molte persone non sono a conoscenza delle possibilità che abbiamo” per salvare la vista. Per questo “ci stiamo dedicando a 360 gradi a entrare in comunicazione con le persone che devono usufruire di questi vantaggi”. Così Matteo Piovella, presidente della Società oftalmologica italiana (Soi), al 101esimo congresso dell’associazione, in corso a Roma fino al 19 novembre, nel presentare, nel corso della seconda giornata, la Campagna informativa della Soi in numerose scuole elementari, medie e superiori d’Italia.

“L’oculistica, negli ultimi 15 anni – continua Piovella – ha avuto una accelerazione molto positiva nell’acquisizione di nuove tecnologie e possibilità di cura, facciamo interventi improponibili 10 anni fa e abbiamo cure per patologie verso le quali eravamo totalmente disarmati. Questo ha creato una richiesta che deve essere ascoltata perché chi è nella necessità di salvaguardare la propria vista, trovi queste opportunità ineluttabili e indispensabili”.

Se non si mettono in campo queste nuove opportunità terapeutiche e “non riusciamo a informare i pazienti, da qui a fine 2030 avremo il raddoppio delle persone a rischio di perdere la vista. Avere gli strumenti giusti – afferma il presidente Soi – è…