Pink positiva: “Perché pagare i tamponi?”

Coronavirus | La cantante Pink è risultata positiva al tampone e dopo essere guarita durante il periodo di quarantena, ha lanciato un appello agli USA

Pink (Ellepi)

La cantante Pink era positiva al coronavirus fin quando non si è sottoposta nuovamente al tampone, dopo aver trascorso il periodo di quarantena forzata, che è risultato essere negativo.

L’artista americana ha rivelato di aver scoperto della malattia in quanto lei e suo figlio di tre anni avevano riscontrato i sintomi del virus e grazie al tampone che gli è stato fornito dal suo medico di base è riuscita a fare chiarezza sulle condizioni di salute della sua famiglia.

La cantante, che ora sta bene, ci ha tenuto a lanciare un appello agli organi competenti americani, chiedendo loro di rendere il tampone del coronavirus gratuito come nella maggior parte dei paesi. Negli USA, infatti, sottoporsi al tampone ha un costo estremamente elevato. Secondo Vasco Rossi, ogni tampone si aggirerebbe intorno ai 3 mila e 200 dollari, una cifra da capogiro.

Pink ha fatto un appello per il coronavirus in America, chiedendo di rendere i tamponi gratuiti per tutti i cittadini del continente.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Britney Spears vittima di bullismo? Lei: “Certi commenti fanno male”

Chedonna.it è stato selezionato dal…