Piccolo meteorite caduto tra Prato e Pistoia

Una roccia di pochi centimetri di diametro, dal peso fra i 30 e i 100 grammi, di colore nero intenso. È tutto quello che potrebbe essere arrivato al suolo del piccolo meteorite bolide particolarmente luminoso che la notte del 1° ottobre, intorno alle 3 del mattino, ha attraversato il cielo, avvistato da ben otto telecamere della rete Prisma situate in Toscana e nel centro Italia (San Marcello Pistoiese, Navacchio, Scandiano, Cecima, Camerino, Chianti, Piombino, Perugia).

“Gli esperti della rete Prisma coordinata dall’Istituto Nazionale di Astrofisica dopo l’analisi preliminare della meteora, che inizialmente doveva pesare circa un chilo e mezzo, hanno stabilito che dovrebbe essere caduta in un’area compresa tra le località di Lucciano (Pistoia) e Oste (Prato). Ed è lì che la cercheremo – annuncia il direttore della Fondazione Parsec di cui fa parte il Museo di Scienze Planetarie di Prato Marco Morelli – Le probabilità di trovare in breve tempo un oggetto così piccolo sono molto basse, ma dopo il fortunato ritrovamento di Cavezzo del 2020 ci speriamo tutti”.

Nel gennaio 2020 infatti Dario Gaddi, grazie alla sua cagnetta Pimpa, trovò nella campagna di Carpi la…