perde il controllo contro Trump, la conferenza stampa che scuote gli Usa – Libero Quotidiano

È passato un anno dall’assalto del 6 gennaio 2021 al Capitol Hill. Per l’occasione il presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, e la sua vice, Kamala Harris, hanno attaccato il predecessore. A Donald Trump Biden ha attribuito le colpe dell’assalto. In particolare per il presidente statunitense sono tre le responsabilità: “L’enorme bugia – ha esordito – che l’ex presidente e i suoi continuano a ripetere è che l’insurrezione è avvenuta non quel giorno, ma il giorno delle elezioni. Non è così: in quel giorno è stato compiuto da milioni di americani il più alto gesto della democrazia. La verità è che le elezioni sono state la più grande manifestazione di democrazia mai vista in questo Paese, perché il più alto numero di statunitensi decise, quel giorno, di votare, nonostante la pandemia. In questo momento, in molti Stati, vengono votate leggi non per proteggere la democrazia, ma per impedire a persone di votare. L’ex presidente e i suoi supporter hanno capito che l’unico modo per loro per vincere è impedire alle persone di votare: è un comportamento non democratico, e antiamericano”.

Poi è stata la volta della seconda “grande bugia”. Ancora una volta Biden è tornato sul tema “elezioni”, aggiungendo…