perché se è basso rischia di non aiutare davvero le famiglie- Corriere.it

Il quoziente sostituisce l’Isee (l’Indicatore della situazione economica equivalente) che tiene conto anche della condizione patrimoniale ed ancora valido per altre agevolazioni. La soglia reddituale al di sotto della quale l’accesso al superbonus garantito (15 mila euro annui) cresce con il numero dei componenti del nucleo familiare, in particolare se vi sono persone disabili o non autosufficienti. E con riferimento al biennio precedente, a differenza dell’Isee che teoricamente dovrebbe essere una fotografia istantanea. Il quoziente familiare, nelle intenzioni della coalizione di destra-centro, potrebbe essere esteso all’Irpef. Le detrazioni per i figli a carico fino ai 21 anni sono state sostituite dalla corresponsione dell’assegno universale che varia da un minimo di 50 a un massimo di 175 euro mensili per figlio. probabile che la detrazione per il coniuge a carico venga rivista nell’eventualit di un allargamento del quoziente familiare al calcolo dell’imposta sui redditi delle persone fisiche. Ma siamo nell’ambito delle ipotesi.