Perché il Corriere è senza firme, anche oggi – e la risposta dell’editore

Cari lettori,
il Corriere della Sera, il sito Corriere.it e le newsletter anche oggi, come ieri, non avranno le firme dei giornalisti del vostro quotidiano.
Un sacrificio fatto dai colleghi per sottolineare il pessimo stato delle relazioni sindacali con l’azienda che ha deciso unilateralmente di interrompere le trattative su diversi temi che investono il futuro della redazione, tra cui la flessibilit che ha permesso al giornale di essere sempre leader di mercato anche negli anni complessi della pandemia.
I giornalisti del Corriere hanno estremo rispetto dei loro lettori e della qualit del giornale, i contenuti indipendenti, autorevoli e di alto livello sono il nostro obiettivo quotidiano ieri come oggi. Ed proprio per questo che chiediamo prospettive editoriali certe per sostenere le 470 famiglie dei dipendenti (e quelle dei 1.700 collaboratori) che dal 1 gennaio 2023 formeranno la comunit del Corriere della Sera, dopo la fusione in atto con le Edizioni Locali. Per questo motivo abbiamo chiesto di avere informazioni sul piano industriale e sul modello organizzativo che si prospetta, in uno scambio proficuo con l’azienda mai finalizzato. Auspichiamo che anche con un rinnovato impegno del Direttore ci possa avvenire.
Ringraziamo tutti i colleghi per il sostegno forte che…