Perché giocare a carte scoperte

Mezzogiorno, 15 gennaio 2022 – 10:24

Palace, una vertenza simbolo

di Silvio Suppa

La spinosa questione dell’hotel Palace resta molto aggrovigliata, e segna una crisi che supera i confini di Bari. Anzitutto vi sono 88 persone in piena procedura di licenziamento, non interrotta dopo l’infruttuosa riunione della task force regionale per l’occupazione. E poi non sono ancora veramente chiari i termini della vicenda, sospesa fra aspettative della citt e interessi privati. Pur con l’impegno dei sindacati e con il netto pronunciamento del sindaco Decaro per la continuit del prestigioso albergo, il lato maggiormente ambiguo resta la propriet dell’immobile, che fa capo a Simeone Di Cagno Abbrescia gi primo cittadino di Bari. Inutile percorrere dettagliatamente tutta la vertenza, fra diritto e risvolti economici; il punto centrale altrove. Di fronte a un’azienda alberghiera che ha dato lustro all’intero territorio, alla prima vera difficolt dei gestori, indotta anche dal Covid, la propriet non si dichiara ufficialmente, e anzi agita un progetto di trasformazione dell’immobile, in tutto o in parte, in appartamenti privati, da affidare al mercato delle case. Torna la pi vecchia e pi facile delle rendite di posizione, quella che crea…