“Perché è andata a Taiwan” – Libero Quotidiano

Se anche Alan Friedman infilza Nancy Pelosi per lo scomposto e per certi versi inspiegabile viaggio a Taiwan, allora, è assolutamente probabile che la speaker della Camera abbia sbagliato tutto. Come è noto, dopo le tensioni che hanno preceduto l’arrivo sull’isola, sono iniziate manovre militari, sia di Pechino sia di Washington. E a Coffee Break, su La7, si ragiona sui motivi che hanno spinto la Pelosi a spendersi in simile viaggio. E come detto, Alan Friedman, ha le idee chiare, la critica è serratissima.

 

 

“Nancy Pelosi, democrat di sinistra, donna di 82 anni, sta per lasciare il suo posto di lavoro: a fine anno non sarà più speaker della Camera – premette il giornalista -. Lei ha un ego smisurato: quello che ha fatto vuole essere il suo lascito, un qualcosa che si ricordi in politica internazionale. E forse c’è un calcolo suo: facendo la voce grossa a Taiwan contro la Cina, i democratici potrebbero essere aiutati a non essere sconfitti alle elezioni di novembre, dove prevedo che i repubblicani prenderanno il controllo di tutto il congresso”, sottolinea Friedman. 

 

“Joe Biden ha cercato di sconsigliare questo viaggio – riprende -:…