“Per sue bugie io e Amanda abbiamo rischiato condanna”

“Lo prevede la legge, sulla base della condanna che gli è stata inflitta, e noi ci atteniamo alla legge”. Lo afferma all’Adnkronos Raffaele Sollecito, assolto in via definitiva insieme ad Amanda Knox per l’omicidio di Meredith Kercher, commentando il fatto che Rudy Guede, condannato per l’omicidio avvenuto a Perugia il 1 novembre 2007, è tornato libero. “Mi dispiace solo che non si sia mai pentito di quello che ha fatto, di aver ammazzato una povera ragazza – continua – Mi dispiace che sono stato quattro anni in carcere e io e Amanda abbiamo rischiato di essere condannati a una pena per una cosa che non abbiamo fatto anche grazie alle sue bugie”.

Leggi anche

“Davanti alla televisione ha cambiato le sue dichiarazioni cercando di mettere in mezzo la mia figura e quella di Amanda in questo delitto”, ha concluso.