«Penso ai giovani ucraini, senza più futuro»- Corriere.it

di

Il debutto della figlia di re Felipe VI e della regina Letizia. Il primo discorso ispirato dall’attualit per l’erede dei Borbone alla quale la monarchia affida la carta simpatia

Penso a quei giovani ucraini che hanno perso la fiducia nel futuro. La principessa Leonor, erede al trono dei Borbone di Spagna, ha preso la parola davanti ai giovani vincitori dei primi Princesa de Girona ieri sera, dimostrando che il primo anno all’Atlantic College nel Galles (scuola di schiere di aristocrazia che si prepara al trono) stanno dando i loro frutti.

Non pi solo presenza coreografica come fino a un anno fa, e sempre pi asso nella manica della monarchia spagnola in cerca di consenso fra spinte centripete e tensioni interne dopo gli scandali che hanno attraversato la famiglia reale.

Per la principessa il terzo anno ormai da quando fece il suo debutto alla consegna dei Premi, uscendo dalla dimensione dell’infanzia per entrare in quella di futura erede al trono. Ma la prima volta che le sue parole prendono ispirazione dall’attualit.

I tempi che viviamo sono difficili, non solo per la pandemia che ha generato tanto dolore ma per la guerra, ha continuato l’erede di re Felipe VI che nell’occasione della consegna dei premi ha visitato per la prima volta la citt…