Pensioni, parte la battaglia nella strade della Francia: l’appello degli intellettuali- Corriere.it

di Stefano Montefiori

Oggi il grande sciopero. Scrittori e Nobel: riforma arcaica. Per l’ultimo sondaggio Ifop, il 68% contrario al progetto e il 51% sostiene la protesta

DAL NOSTRO CORRISPONDENTE
PARIGI
L’obiettivo dei sindacati bloccare il Paese e portare in piazza un milione di persone, la cifra che far gridare al successo della prima giornata di mobilitazione e che consentir, stasera stessa, di annunciare le prossime tappe della lotta.

Dopo mesi di dichiarazioni e pretattica, comincia oggi nelle strade francesi la battaglia contro la riforma delle pensioni. Emmanuel Macron la rivendica come la proposta pi chiara della sua ultima campagna presidenziale, quella che la scorsa primavera lo ha confermato all’Eliseo per altri cinque anni. La riforma era nel programma, sulla base di quel programma i francesi lo hanno eletto, e adesso il presidente vuole realizzare ci che ha promesso. Anche se non ha la maggioranza assoluta in Parlamento e dovr ricorrere all’articolo 49-3 (approvazione senza voto) o, sarebbe meglio, user i voti dei Rpublicains, i gollisti di Nicolas Sarkozy ora guidati da ric Ciotti. Che per ora restano all’opposizione, ma sono favorevoli a questo piano.

La misura pi visibile portare l’et della pensione dagli attuali 62 a 64 anni, che …