Pensioni: cosa aspettarsi da Draghi dopo lo stop di Quota 100

immagine da pixabay

Come cambierà il sistema pensionistico con l’avvento del Governo Draghi? Addio a Quota 100, al vaglio tre ipotesi per gestire le pensioni

Il tema pensioni è stato il grande assente del nuovo programma di Governo. All’indomani della scadenza di quota 100 i cittadini si aspettavano più informazioni ma non sono arrivate. La riforma introdotta dal primo governo Conte infatti scadrà il 21 Dicembre 2021, ad oggi il Presidente del Consiglio Mario Draghi ha confermato che Quota 100 non sarà prorogata.

Il progetto di riforma dl sistema pensionistico fu fortemente voluto dai pentastellati in coabitazione con la Lega. La stessa Lega che oggi preme sull’acceleratore e chiede di superare Quota 100. “A breve – dichiara, in un’intervista ad Affari Italiani, il responsabile lavoro della Lega, Claudio Durigonsarà tolto il divieto di licenziamento. Bisogna quindi pensare a strumenti di riorganizzazione per gestire l’uscita dal mercato del lavoro. Non siamo innamorati delle sigle e delle formule. Vanno studiate bene le norme per fronteggiare le ricadute dopo la fine dello stop ai licenziamenti. Va trovato un compromesso con le aziende. Stando alle elaborazioni, rischiamo un milione e duecento…