Pedofilia, rapporto Cei: 89 vittime nel 2020-21

Sono 89 vittime di pedofilia e abusi sessuali nell’ambito della Chiesa in Italia tra il 2020 e il 2021 segnalati ai Centri di ascolto . E’ quanto emerge dal I Report nazionale della Cei. I dati riguardano l’ultimo biennio. I casi segnalati, anche per fatti riferiti al passato, riguardano 89 persone, di cui 61 nella fascia di età 10-18 anni, 16 over 18 anni (adulto vulnerabile) e 12 under 10 anni. Sulla tipologia dei casi segnalati, è emersa la prevalenza di “comportamenti e linguaggi inappropriati” (24), seguiti da “toccamenti” (21); “molestie sessuali” (13); “rapporti sessuali” (9); “esibizione di pornografia” (4); “adescamento online” (3); “atti di esibizionismo” (2). Le segnalazioni fanno riferimento a casi recenti e/o attuali (52,8%) e a casi del passato (47,2%).