Pedofilia, quasi 500 vittime nella diocesi di Monaco. Accuse a Ratzinger che commenta: “Turbamento e vergogna”

CITTÀ DEL VATICANO – Joseph Ratzinger, che da prefetto dell’ex Sant’Uffizio provò a processare padre Maciel Degollado, pedofilo fondatore dei Legionari di Cristo, e poi da Papa chiese per la prima volta perdono alle vittime della pedofilia aprendo la strada alla «tolleranza zero», è oggi chiamato in causa per non aver agito in quattro casi di abusi commessi da preti quando era arcivescovo di Monaco e Frisinga, dal 1977 al 1982.