peccato non averci pensato prima

Esiste un metodo che ci consente di risparmiare circa il 10% sulla benzina e, alla luce del caro prezzi, è proprio il momento giusto per metterlo in pratica.

Il caro prezzi della benzina ha messo in ginocchio intere famiglie: abbiamo visto picchi incredibili negli ultimi mesi e tutti quindi stiamo cercando una soluzione a questo problema.


Canva Photo

La prima potrebbe essere identificata con il Bonus Benzina. Trattasi di un contributo messo in campo dal governo per cercare di ovviare al problema dei prezzi divenuti troppo alti decisamente.

L’articolo 2 del decreto legge 21/2022 – convertito con modificazioni dalla legge 20 maggio 2022, n. 512 (c.d. decreto Ucraina bis) – prevede quindi una sorta di buono, che le persone potranno utilizzare per poter risparmiare sul carburante.

Parliamo di un voucher dal valore di 200 euro, ma esente da contributi ed imposte. Chi sono i beneficiari?

I dipendenti delle aziende private – a cui viene erogato in automatico – ma anche i soggetti che non svolgono un’attività commerciale, e gli studi professionali. i lavoratori autonomi che dispongono di propri dipendenti.

In effetti questa è solo la prima soluzione, ma ce ne sono anche altre. Un esempio può essere sostituire l’auto con i mezzi…