Paola Turani parla del parto, il dolore e la gioia per Enea

Paola Turani aveva promesso ai suoi follower che avrebbe raccontato passo passo il momento del parto. E così è stato. Ora che è trascorso qualche giorno dalla nascita del suo primo bambino, Enea Francesco, l’influencer ha mantenuto la promessa e ha condiviso quanto accaduto l’8 ottobre, dalle prime contrazioni alla gioia per avere il piccolo finalmente fra le braccia.

Il racconto di Paola Turani

“È iniziato tutto alle 18 di giovedì, quando ho rotto le acque, qualche piccola contrazione gestita tranquillamente insieme a Veronica, la mia ostetrica, e poi dalle 20 (mentre la mia amica Melissa mi massaggiava per alleviare il dolore) le contrazioni sono diventate sempre più forti e ravvicinate”, spiega Paola Turani nel suo post, in cui si mostra insieme al compagno Ricky Serpella, sposato nel luglio 2019.

“Dalle 22 il picco del dolore: sul divano, sdraiata con Gnomo accanto che mi osservava, cercando di respirare assecondando il dolore, sono scoppiata in un pianto disperato. Intanto, Ricky faceva scorte di ghiaccio, unico rimedio che mi dava sollievo. Alle 22.30 ci prepariamo per andare in ospedale. Arriviamo pochi minuti prima di mezzanotte, alle 00.10 ero dilatata…