“Palpatine? Rispondevo a calci”/ “Donna oggetto se lo sceglie”

Emanuela Folliero ripercorre le tappe più importanti della sua lunga carriera da annunciatrice e presentatrice in tv tra Mediaset e Rai. Nell’intervista a La Verità, tra gli episodi più importanti, ricorda di come la sua fisicità abbia spesso indotto alcuni colleghi ad approfittare della situazione. Ci tiene a ribadire che il rispetto viene prima di tutto, e alle “palpatine e toccatine di sedere” che arrivavano rispondeva a parole o addirittura con un calcio. Perchè, come spiega la conduttrice difendersi è importante.

Non nega comunque di avere paura, vivendo a Milano, proprio per la crescente criminalità che oggi sembra aver preso il sopravvento, ma dice di confidare nel nuovo governo e di avere un’ammirazione sincera per Giorgia Meloni: “una donna presidente del Consiglio è una conquista”. Restando poi sul tema femminile, Emanuela Folliero difende Mediaset e la “tv di Berlusconi” accusata, fin dagli anni 80 di mostrare le donne come oggetti, ed accusa una troppa ipocrisia i merito alla questione: “La donna è un oggetto solo se accetta di esserlo, se lo sceglie.