Pakistan, mandato d’arresto per l’ex premier Khan

L’Alta Corte di Islamabad ha messo un mandato di cattura nei confronti dell’ex premier del Pakistan, Imran Khan. Lo riferisce la polizia della capitale pakistana in un comunicato diffuso su Twitter. “Imran Khan non è comparso in tribunale per l’udienza precedente”, si legge nella nota, “un mandato d’arresto è stato emesso per garantire la sua apparizione in tribunale”. “Imran Khan non ha ancora ottenuto la libertà su cauzione e in caso di mancata comparizione può essere arrestato”. 

Lo scorso 22 agosto Khan, la cui elezione aveva scompaginato i tradizionali blocchi familiari che dominano la politica pakistana, era stato incriminato, sulla base della legge antiterrorismo, per minacce alla polizia e a un magistrato. L’ex stella del cricket, che aveva lasciato la guida del governo lo scorso aprile in seguito a un voto di sfiducia, era finito sotto accusa a causa di un duro comizio tenuto due giorni prima di fronte ai suoi sostenitori a Islamabad. “Non vi…