OTTAVIO E ROSITA MISSONI/ Per il New York Times “la migliore maglieria del mondo” (Made in Italy)

Basta dire Missoni per esprimere eleganza, gusto, fantasia. Merito di Ottavio e della moglie Rosita Jelmini, fondatori di un’azienda diventata simbolo del “Made in Italy” in tutto il mondo, capace di rendere la maglieria moda pura. La loro storia professionale ha inizio nel lontano 1953, anno del loro matrimonio. Tra i due la scintilla era scoccata a Londra, dove Ottavio, già campione italiano assoluto sui 400 metri nel 1938 e a Vienna campione mondiale studentesco, si era recato per prendere parte alle Olimpiadi 1948 ed era finalista nei 400 a ostacoli.

Lui, che a Trieste conduceva anche una piccola attività di produzione di tute sportive, non poté in alcun modo resistere al fascino di Rosita, quella giovane così minuta ma determinata che a sua volta condivideva con lui un’esperienza stilistica nell’impresa di famiglia, impegnata nella produzione di scialli e biancheria per la casa.

OTTAVIO E ROSITA MISSONI: IL NEW YORK TIMES DISSE, “LA MIGLIORE MAGLIERIA DEL MONDO”

I due rappresentano insieme una forza inarrestabile: dal primo piccolo laboratorio nel seminterrato della loro abitazione di Gallarate, la loro ascesa è pressoché inarrestabile. La prima copertina arriva nel 1967 su Arianna: lo stesso anno avviene il debutto a Palazzo…