Operation Golden Orb, tutto il piano per l’incoronazione di Carlo III- Corriere.it

di Enrica Roddolo

La corona, il rito, i tempi, i simboli. Un piano dettagliato (come London Bridge) al quale lavora il duca di Norfolk. Che ne ha svelato dettagli, fermato per esser passato col rosso

Operation Golden Orb (Globo d’oro, dal simbolo del potere regale) da più di dieci anni identifica a corte il progetto più impegnativo e importante dopo l’operazione London Bridge. Se London Bridge ha accompagnato ogni passo del Regno Unito nei giorni dopo la morte della regina Elisabetta, dall’annuncio alla Bbc con i conduttori vestiti a lutto al dispiegarsi di undici giorni di cerimonie celebrative fino al funerale di stato, l’operazione Globo d’oro (durante il rito all’abbazia di Westminster la regina Elisabetta nel 1953 ricevette in mano proprio un globo d’oro) farà di Carlo III ufficialmente, e solennemente, il nuovo re.

Ulteriori indizi sull’incoronazione di Carlo III sono venuti a galla per un fatto di cronaca: dopo il funerale della regina, a settembre 2022, è stato fermato per non aver rispettato il rosso, il duca di Norfolk. Ovvero il titolare del ducato più antico del regno che per tradizione ha l’incarico di sovrintendere all’addio a un sovrano e poi all’incoronazione del suo successore. Così il duca di Norfolk, in qualità di Earl…