Onu condanna all’unanimità l’uccisione della giornalista di Al Jazeera

Il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite ha condannato all’unanimità l’uccisione della giornalista palestinese-americana di Al Jazeera, Shireen Abu Akleh, mentre seguiva l’operazione dell’esercito israeliano nella Cisgiordania occupata. La dichiarazione – un raro caso di unità del Consiglio di sicurezza su una questione relativa a Israele – chiede anche “un’indagine immediata, approfondita, trasparente e imparziale sulla sua uccisione”. Secondo alcuni diplomatici, riferice l’Afp, le trattative sul testo sono state particolarmente difficili.