Omicron infetta più i vaccinati che i non vaccinati

 

 

Un team danese di ricercatori ha scoperto che la variante Omicron elude l’immunità degli individui vaccinati a un ritmo molto più veloce rispetto a Delta e a un tasso più elevato rispetto ai non vaccinati, secondo lo studio condotto dai ricercatori dell’Università di Copenaghen.

Paragonando le famiglie infette da Omicron a Delta VOC (VOC, variante rilevante) abbiamo riscontrato un SAR (Secondary attack rate, tasso di infettivitá) 1,17 volte superiore per i non vaccinati, 2,61 volte superiore per i soggetti completamente vaccinati e 3,66 volte superiore per gli individui vaccinati di richiamo, dimostrando una forte evidenza di evasività immunitaria del VOC Omicron“, ha affermato. la pre edizione dello studio.

Tuttavia, lo studio ha anche scoperto che gli individui non vaccinati diffondono il virus più facilmente di quelli che sono completamente vaccinati, mentre la trasmissione è stata ridotta tra le persone che hanno ricevuto colpi di richiamo.

C’erano complessivamente 11.937 famiglie coinvolte nello studio, di cui 2.225 avevano già Omicron. Dopo uno a 7 giorni, il team ha seguito le famiglie e ha trovato 6.397 infezioni secondarie. Il SAR è risultato essere del 31 percento con…