«Olimpiadi 2026 con gli Usa? Ci penso»- Corriere.it

di Maria Strada

Arianna Fontana, atleta italiana più medagliata della storia delle Olimpiadi, è in lite con la Federghiaccio: in un post su Instagram fa capire che potrebbe partecipare a Milano-Cortina 2026 con gli Usa del marito Lobello: «Esploro nuove opzioni»

Arianna Fontana torna a paventare un addio all’Italia in vista delle prossime Olimpiadi invernali, in programma a Milano-Cortina nel 2026, tra 37 mesi. Una distanza temporale non casuale. La campionessa dello short track starebbe infatti pensando di cambiare nazionalità e partecipare con gli Usa del marito e allenatore Anthony Lobello. E per farlo ai Giochi devono essere passati 36 mesi dall’ultima gara ufficiale disputata con l’ultima nazionalità.

Perché Arianna Fontana ha litigato con la Federazione?

Sarebbe un esito clamoroso per la bi-campionessa olimpica dei 500 metri — autentico monumento dello short track mondiale con 11 medaglie ai Giochi Olimpici Invernali (2 ori, 4 argenti e 5 bronzi a partire dal 2006), oltre a 17 iridate — che da diverso tempo è in rottura con la Federghiaccio italiana (Fisg). Arianna, che voleva riconosciuto un ruolo al marito che la allena con successo, ha accusato i compagni di averla fatta cadere apposta durante un allenamento, ha raccontato di un ambiente tossico…