Olga in copertina su Time «Il mondo ha fiducia in noi»- Corriere.it

di Giusi Fasano

Rudenko dirige il «Kyiv Indipendent»: con 24 giovani reporter è entrata in pochi mesi nell’olimpo della stampa internazionale. Le critiche a Zelensky, l’orgoglio per la citazione di von der Leyen

Il primo articolo della sua vita «fu un disastro», come dice lei. Lo pubblicarono sul giornale di Dnipro per il quale aveva appena cominciato a lavorare. «Avevo intervistato una dottoressa nutrizionista», ricorda. «Quando vide quel che avevo scritto, mi chiamò arrabbiatissima. Aveva parlato liberamente e io liberamente avevo scritto tutto. Solo che lei si aspettava che io tagliassi alcuni pezzi, cosa che a me non è nemmeno passata per la testa. Andò su tutte le furie, fu molto sgarbata, urlava al telefono e ricordo che ho pianto dopo quella chiamata…»

La donna più influente

Era il 2009 e Olga Rudenko aveva 20 anni. Oggi, a 33 anni, è la donna più influente dell’informazione ucraina e il suo Kyiv Independent è il miracolo editoriale dell’anno. Se ne sono accorti tutti già il 24 febbraio, a guerra appena scoppiata, ma se per caso a qualcuno fosse sfuggita, ecco Olga sulla copertina del Time. Lei come il presidente Zelensky. Lei che non si capacità di essere arrivata a questo punto, che si stupisce dell’attenzione degli altri e domanda…