ogni variante è sempre la penultima e la più contagiosa

Qualche giorno fa, in particolare il 3 luglio del 2022, sulla Gazzetta del Mezzogiorno è comparsa una curiosa intervista. Un’intervista che, a ben vedere, avrebbe meritato più diffusione rispetto a quella che ha concretamente ricevuto. Un’intervista che può apparire rivelativa, dacché mostra tutta una serie di contraddizioni nella carne viva della società che dovrebbero essere prese come oggetto di riflessione. Questo è il titolo dell’intervista al Dott. Crisanti, uno dei protagonisti della stagione virologica e del nuovo ordine pandemico. Il Dottor Patavino è stato davvero uno dei più interpellati, una vera e propria star del firmamento mediatico della tribù virologica.

L’intervista sulla Gazzetta del Mezzogiorno così titola: ‘Crisanti lancia l’allarme contagi: vaccinati più sensibili al virus e nel testo dell’intervista così leggiamo: ‘Senza dubbio è così, c’è un’ampia oscillazione dovuta a una variante insidiosa che colpisce anche i vaccinati che, con il passare dei mesi dall’ultima dose, ora sono più suscettibili. Sottolineo: questa variante è più infettiva per i vaccinati e gli stessi sono meno protetti’. Queste le parole del Dott. Crisanti riportate con…