«Oggi non ha vinto nessuno»- Corriere.it

di Chiara Curr Dossi e Luigi Ruggera

Il processo per l’omicidio dei genitori Peter e Laura. Accolte le richieste dei pm, comminato anche l’isolamento diurno per un anno. Non sono state riconosciute n la seminfermit mentale n le attenuanti generiche. La difesa far ricorso

Condannato all’ergastolo per l’omicidio del padre Peter e della madre Laura, con isolamento diurno di un anno. Condannato inoltre a tre anni per la soppressione dei cadaveri. La Corte d’assise di Bolzano ha accolto in pieno le richieste dei sostituti procuratori Federica Iovene ed Igor Secco nel processo a carico di Benno Neumair, assente ieri in aula, al quale non sono state riconosciute n la seminfermit mentale n le attenuanti generiche, come aveva chiesto in mattinata la difesa al termine delle arringhe.

Dopo una ventina di udienze, l’audizione di quasi cento testimoni e una camera di consiglio durata poco pi di cinque ore, il presidente Carlo Busato ha letto alle 17.30 il dispositivo della sentenza del processo di primo grado a carico di Benno, che il 4 gennaio 2021 uccise entrambi i genitori strangolandoli con un cordino e gettando poi i loro cadaveri nell’Adige. Benno stato inoltre interdetto in perpetuo dai pubblici uffici e in stato di interdizione legale durante l’esecuzione…