Ochoa (Messico) chi è il portiere che ha detto «no» a Lewandoski- Corriere.it

di Salvatore Riggio

Il portiere del Messico al suo quinto mondiale: nel 2014 ferm il Brasile di Neymar e cominci a circolare la leggenda che avesse sei dita

Guillermo Ochoa non mai stato un para rigori, ma ci sono casi nei quali le statistiche lasciano il tempo che trovano. E di certo non ci avr pensato il portiere del Messico, quando si disteso per respingere il penalty di un campione affermato come Lewandowski, al suo secondo Mondiale, dopo quello di Russia 2018 nel quale non riusc a segnare nemmeno un gol nelle tre gare del girone. Per tutti Memo, Ochoa al suo quinto Mondiale, come – tra i giocatori in attivit – Lionel Messi e Cristiano Ronaldo (in questo speciale club, per, ci sono anche Gigi Buffon, Lothar Matthaeus, Rafael Marquez e Antonio Carbajal). Sempre presente da Germania 2006 (come terzo portiere) a Qatar 2022 con la maglia numero 13. nato di venerd 13 e ha debuttato un giorno, il 13 giugno 2004, in una partita nella quale il fischio d’inizio scatt alle 13. S, fissato con i numeri il buon Ochoa.

E allora chiss cosa avr pensato quando proprio al minuto 13 ha respinto il rigore dell’attaccante del Barcellona. Una magia. Adesso, per, sempre a proposito di numero, vuole sfatare un tab e frantumare il 7. Perch da Usa 94 a Russia 2018, il Messico…